1199 Panigale

Punto di riferimento estremo

Il progetto che ha dato vita alla 1199 Panigale partiva da due obiettivi apparentemente impossibili da raggiungere: una riduzione di peso di 10 kg e un incremento di potenza di 25 CV.

Ingegneri e progettisti hanno avuto carta bianca per creare una moto capace di offrire le più elevate prestazioni di sempre. Ad animare ogni particolare, ogni misura, ogni decisione progettuale è stato quindi un unico fine: la volontà di non scendere a compromessi.

Inonfondibilmente Ducati

Ogni minimo particolare della 1199 Panigale è un tributo alla nostra tradizione sportiva: ogni suo componente è un vero e proprio capolavoro di integrazione tra ingegneria e design.

Ducati 1199 Panigale

Tecnologia monoscocca

La tecnologia monoscocca è il punto di partenza fondamentale per raggiungere il duplice obiettivo della riduzione di peso e dell’incremento di potenza. L’idea era quella di integrare la funzione dei diversi componenti cercando di ridurne il numero ed il peso.

Il risultato finale è stata una riduzione di peso complessiva di 10 kg rispetto alla 1198, con un incredibile valore di riferimento per il settore pari a 164 kg a secco.

Sospensioni innovative

La 1199 Panigale S e la Tricolore montano forcelle Öhlins NIX30 da 43 mm all’anteriore e sospensioni Öhlins TTX36 al posteriore, entrambe dotate del sistema DES (Ducati Electronic Suspension). Sono regolabili elettronicamente in compressione ed estensione, mentre la regolazione del precarico e’ manuale.

Il pacchetto è completato da un ammortizzatore di sterzo regolabile.

Impianto frenante ed ABS

La 1199 Panigale è equipaggiata in esclusiva con le nuovissime pinze Monoblocco M50, sviluppate da Brembo e così denominate per celebrare il 50˚ anniversario della propria nascita.

Caratterizzate da un design estremamente compatto, che consente un risparmio di peso pari al 7% rispetto all’impianto precedente, e lavorate da un singolo blocco in lega, le pinze M50 offrono maggiore rigidità e resistenza alla deformazione nelle frenate più estreme.

Cerchi e pneumatici

La 1199 Panigale S e la 1199 Panigale S Tricolore sfoggiano eleganti cerchi a 3 razze, forgiati e lavorati alla macchina utensile, realizzati da Marchesini.

Rifiniti in nero e leggerissimi, permettono un risparmio di peso pari a 0,4 kg rispetto alle versioni precedenti.

Luci a LED

Il “look” assolutamente racing di questa nuova Superbike è garantito dal proiettore anteriore bifaro progettato per essere parte integrante dei condotti di aspirazione frontali. Se l’illuminazione della 1199 Panigale è caratterizzata da LED per le luci di posizione e le lampade per i fari, le versioni 1199 Panigale S e Tricolore sfoggiano un’illuminazione a LED integrale, assoluta novità nel panorama motociclistico mondiale.

I doppi gruppi ottici posteriori a LED si avvolgono in maniera armoniosa intorno agli sfoghi d’aria presenti nel gruppo sella-codone e, accendendosi, creano un suggestivo effetto guida luce esaltato dalle luci stop. Anche gli indicatori di direzione anteriori e posteriori e la luce targa sono a LED.

Strumentazione TFT (Thin Film Transistor)

Ducati 1199 PanigaleLa strumentazione della 1199 Panigale porta ad un livello ancora superiore il rivoluzionario cruscotto TFT, nato per il Diavel, applicando la più avanzata tecnologia nel campo della visualizzazione dati.

La configurazione del display a colori è variabile e si adatta automaticamente al Riding Mode selezionato, per garantire la massima chiarezza delle informazioni a seconda delle condizioni ambientali, arrivando addirittura ad invertire i colori dei caratteri e dello sfondo in caso di visibilità critica.

Riding Mode

I Riding Mode sono programmati per variare istantaneamente il Power Mode del motore e l’assetto delle sospensioni, oltre ai livelli di ABS, DTC e EBC. Le modalità disponibili, Race, Sport e Wet, sono il risultato della combinazione di tecnologie dedicate estremamente avanzate.

By | 2012-02-16T17:45:23+00:00 dicembre 9th, 2011|News|0 Comments